Sconfitta che fa male


Sconfitta che fa male


Ieri sera la nostra squadra ha ripreso il campionato dopo una lunga pausa, hanno affrontato i forti Rainbow.

A inizio incontro l’Hc Jonny Lugano passava in vantaggio con un tiro all’incrocio dei pali dalla linea blu di un Marzio Brambilla in grande spolvero, non dava scampo al portiere degli Yellowstone Amadò,

infatti i Rainbow schieravano un altro portiere, “strano” assistere ancora una volta alla caccia dei migliori portieri del torneo per le partite importanti….. la Lega Amatori dovrebbe fare più attenzione a questo trend che dall’anno scorso ha preso piede, magari pensando ad un regolamento per evitare “giochetti” per far punti…..

Tornando all’incontro, i Rainbow pareggiavano dopo un tiro controllato male da Sieber, poi a scadenza regolare passavano sul 1-4, a questo punto Piaget chiedeva un time out per ricomporre la squadra e dare un segnale, da quel momento si iniziava a giocare meglio, anche se si vedeva che la lunga pausa non aveva fatto bene.

Al rientro sul ghiaccio il Jonny Lugano iniziava molto forte con un bel gioco e in pochi secondi si portava sul 3-4, con belle azioni di squadra. A questo punto i Rainbow diventavano molto fisici e scorretti tanto da dare gratuitamente colpi proibiti anche alla testa di alcuni nostri giocatori che nonostante questo non reagivano, gli arbitri iniziavano a dare alcune penalità alla squadra ospite, a questo punto avveniva la rimonta e il meritato pareggio il 4-4, da li in poi i Rainbow diventavano ancora più aggressivi e volgari con gli arbitri con insulti a valanga, facciamo notare che uno dei due arbitri era un ragazzo di 14 anni e che veniva insultato pesantemente con riferimenti alla madre….. speriamo che la Lega LHAL prenda posizione per l’accaduto come ha fatto con Luca Bianchi….. affaire a suivre …..

Purtroppo i ragazzi di Piaget non riuscivano più a segnare e anzi con degli erroracci subivano uno dopo l’altro il 5° e poi il 6° goal, a quel punto la partita degenerava tra insulti agli arbitri e indecisioni di Di Pietro che non aveva più il coraggio di fischiare i numerosi falli…. Praticamente gli arbitri erano stati intimiditi, questo non dovrebbe succedere in una lega amatoriale, Piaget toglieva l’estremo difensore dai pali ma questo portava solo alla settima rete dei Rainbow che fissavano il risultato finale sul 4-7.

Ora ci sarà ancora una lunga pausa fino alla prossima e ultima partita prima dei play-off, che sarà il 17.1.2016, stranezze di questo calendario……

 

Piaget dovrà sfruttare questo tempo per ritrovare il giusto affiatamento e competività che c’era prima della pausa.

 

HC JONNY LUGANO

04.01.2016